Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.saracasalifisioterapista.it/home/wp-content/themes/Divi/functions.php on line 5837

La scoliosi nel bambino è una patologia piuttosto frequente. Individuare il prima possibile la scoliosi con una diagnosi precoce consente di impostare un trattamento tempestivo ed efficace: ciò è fondamentale per modificare la storia naturale di questa patologia. Il trattamento permette infatti di contenere o di bloccare l’evoluzione della curva, evitando così tante problematiche che si possono manifestare nell’età adulta. Nella nostra zona lo screening della scoliosi è effettuato dal pediatra di libera scelta, che controlla la schiena delle ragazze e dei ragazzi dagli 11 anni durante il bilancio annuale di salute. Poiché i ragazzi di quell’età crescono molto velocemente e il loro corpo è in continua evoluzione, prestare attenzione ad eventuali asimmetrie è importante per segnalarle tempestivamente al pediatra.

I genitori, la scuola e l’ambiente sportivo hanno un ruolo importante perché possono individuare posizioni scorrette o non simmetriche del bambino o del ragazzo, che possono costituire dei segnali importanti da approfondire il più presto possibile.

Individuare i segni precoci della scoliosi è piuttosto semplice; i genitori possono effettuare uno “screening casalingo”, in particolare in presenza di fattori di rischio. Consideriamo che la scoliosi colpisce prevalentemente:

  • Bambini e ragazzi dagli 8 ai 14 anni
  • Le femmine
  • Bambini che hanno genitori o fratelli e sorelle con scoliosi

Per eseguire uno screening casalingo della scoliosi basta seguire questi 3 semplici step:

Test di flessione anteriore – Test di Adams.

Scoliosi adam testFar flettere anteriormente il busto del bambino in avanti, con il capo chino, le braccia rilassate e gli arti inferiori estesi. Esaminare la schiena sia da dietro sia da davanti per notare eventuali segni di asimmetria.

  • Le costole da un lato sono più alte rispetto all’altro lato?
  • La colonna lombare è asimmetrica?
  • Un’anca è più alta dell’altra?

 

Osservazione in piedi.

I cambiamenti di postura sono uno dei primi campanelli di allarme della scoliosi. Se la colonna vertebrale cresce con curve scoliotiche, le spalle, i fianchi e il bacino non saranno ben allineati.

  • Una spalla è più alta rispetto all’altra?
  • Un braccio è più lontano dal corpo?
  • Una scapola è più alta o più sporgente rispetto all’altra?
  • I fianchi sono asimmetrici?
  • Un’anca è più elevata rispetto all’altra?
  • La schiena sembra troppo ruotata?
  • Il tronco pende da un lato?

Osservazione degli occhi.

L’allineamento di occhi e orecchie può segnalare un’anomalia della colonna vertebrale.

  • La linea degli occhi non è orizzontale?
  • Il centro degli occhi non è allineato con il centro delle anche?

Effettuare uno screening casalingo è uno dei modi più efficaci per individuare precocemente la scoliosi. In qualità di genitore, tu conosci tuo figlio meglio di chiunque altro. Se trovi qualcuno dei segni sopra citati, rivolgiti al pediatra, il quale verificherà la necessità di rivolgersi allo specialista.

 

Vedi qualcosa di strano nella postura di tuo figlio e vuoi delle informazioni?